Album Fotografici

La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 10/2007

Categorie

I miei amici

CONTATORE VISITE



BlogAttivo

  • BlogAttivo

    io sono BlogAttivo

Berlusconi vattene

  • Berluscounter!

Libri Consigliati

Arrestateci tutti

« Europee, nel Pdl solo candidate vestite di Chanel n° 5 | Principale | Influenza Trentina preoccupa il gigante mediatico Arcorense »

04/05/09

Commenti

Feed Puoi seguire questa conversazione iscrivendoti al feed dei commenti a questo post.

pal

finalmente le cose scritte a chiare, nude lettere. finalmente un'altra donna che ha il coraggio di opporsi all'oppressione di chi, come lui e come tanti altri boriosi ed arricchiti, pensa che con il denaro si possa risolvere qualunque questione. finalmente un'altra donna che non ha prezzo! queste sono le soddisfazioni modello Mastercard. Impagabili!

Leda

Guardare i telegiornali e i siti internet fra ieri e oggi da bene l'idea del perchè la signora Lario ha aspettato tanto per chiedere il divorzio. In tv si sente solo dire che Berlusconi è rattristato (niente sulle scappatelle e Noemi "papi" Letizia). I direttori dei giornali di gossip "non sanno ancora" se ne scriveranno (i pescecani che vogliono digiunare?) mentre certe testate giornalistiche accusano la Lario di utilizzare troppo (tre volte) i giornali per dire come la pensava; mica come il marito, che dice quello che pensa continuamente, dal mattino alla sera... Nel PdL dicono che lo fa perchè è di sinstra, gli elettori ridacchiano perchè lei ormai è "brutta e vecchia" così il marito corre dietro alle altre e può perfino attrarre le minorenni(!).Mai visto un attacco simile nei confronti di una donna più volte cornificata e umiliata pubblicamente dal vispo, anziano e imbarazzante marito. Soprattutto se si pensa che il signore in questione promuove i membri del suo partito guardando il fisico, non il lavoro fatto, l'esperienza e la capacità. E avendo visto tutto ciò capisco finalmente la sua reticenza al divorzio e la ammiro quindi per averne fatto richiesta sapendo bene cosa le sarebbe successo! Spero solo che non torni indietro sui suoi passi e ottenga quello che spetta a lei e ai sui figli.

Laura

Trovo che non è solo la moglie di Berlusconi,ma è una donna come tante altre stufa di avere un uomo accanto falso e ambiguo.Un uomo che ne ha combinate tante e chissà quante altre che lei solo sa.Ha voluto rendere pubblica la notizia del divorzio solo perchè lui è un uomo pubblico ed era giusto che la gente sapesse che persona è.Non posso essere altro che felice che una donna abbia avuto coraggio nel divorziare da un uomo importante pur sapendo che tutto ciò può portare a delle conseguenze.

pierluigizanata

Pal, Leda, Laura, grazie dei vostri commenti.

Marco

Io non voglio entrare nel merito di una vicenda privata.
Mi limito a ricordare che corrisponde al vero che queste cose saltano fuori sempre alla vigilia di una campagna elettorale (così come un tempo certi avvisi dim garanzia). Sarà una casualità...
In ogni caso la signora in questione ha una magnifica occasione per dimostrare di essere diversa da ciò che chiama "ciarpame": in fase di divorzio non chieda un solo euro al marito e anzi restituisca quanto avuto in questi anni: in questo caso sì che sarabbe un magnifico esempio per le donne italiane davanti al quale mi toglierei tanto di cappello.

Account Deleted

La prima pagina di Libero mi ha fatto venire il vomito. E tra l'altro non aveva senso: Veronica Lario tramite quei nudi (al Manzoni di Milano, in teatro, mica al Bagaglino) non ha rimediato un posto da parlamentare europea. Un posto che richiede competenze, come la signora ha giustamente sottolineato. Libero fa piuttosto schifo.

pierluigizanata

Ste ben detto.
Vale

patrizia

Un uomo vecchio,con una moglie che ha 20 anni di meno,va a caccia di minorenni.E' giusto di testa?E' questo il problema pubblico.Ma i media di un'Italia che è all'ultimo posto nella libertà di stampa,queste notizie non le hanno date:il premier è al 73% nei sondaggi,giusto la sua età.Questo per dire di quanto è arretrata l'Italia,con quest'uomo

gian49

Una ex-velina come la Lario farebbe bene a starsene zitta, magari divorziata e con tanti milioncini sotto il materasso! Scopre adesso che il maturo marito e' uno sciupafemmine o almeno uno irresistibilmente attratto da quel ruolo? Via, signora, se veramente e' intelligente come sostengono gli "antiberlusconiani" a prescindere, taccia, non si renda ridicola....il protagonismo e' una tentazione pericolosa, ci vuole stoffa, quella che ha suo marito, piaccia (a me non piace, sia ben chiaro) oppure non.

pierluigizanata

gian49: ...Cosi' e' se mi pare!


Patri: hai ragione da vendere.

Un cumulativo Vale

pal

Io penso che è troppo facile generalizzare, bisognerebbe trovarsi in quelle situazioni, in quei contesti. Io credo sia una posizione estremamente pericolosa quella che ha preso la Signora Lario e contemporaneamente coraggiosa. In quanto al discorso alimenti & affini, perchè? C'è gente che si scanna per molto meno per questioni etiche e danni morali. Li vogliamo quantificare? Quando possono "valere" le continue umiliazioni che è stata costretta a subire, tacendo per anni per amore, lei si, dei figli? Al di là di come finirà economicamente questo discorso, resta per me da ammirare la scelta di Veronica perchè per uscire da certi contesti ci vuole altro che pelo sullo stomaco.

Adriano

La vogliamo far finita con le ipocrisie oppure no ? Trombare una giovanetta, se non proprio la brama segreta di molti uomini dai quaranta in su, e’ non solo un pensiero che ricorre di sovente specialmente quando s’incrociano ragazzine che fanno di tutto per stuzzicare l’imbecillita’ maschile, ma un fenomeno universale che si e’ manifestato da sempre. Condonabile allora ? Dipende: per padri e fratelli delle pulzelle in caso, e’ un crimine schifoso che va punito con estrema severita’. Piu’ che giusto.
Cio’ non toglie pero’ che gli stessi padri e fratelli siano poi propensi a fare un pensierino sulle pulzellette altrui. Quindi, due pesi, due misure. E questo e’ solo una parte della grande ipocrisia.
Negli anni 50 le chiamavamo ‘Lolite’; oggi sono conosciute come ‘Veline’.
Ma se prima si e’ fatto di tutto per scoraggiare e condannare il fenomeno ‘Lolita’, oggi la tolleranza o, piu’ precisamente, l’accettazione da parte delle masse del concetto ‘Velina’ e’ totale al punto che a volte sono le madri stesse ad incitare e promuovere le figlie verso questa carriera di ‘cortigiane televisive’.
Mi sembra chiaro che oggi si raccolga inevitabilmente quello che si e’ permesso di seminare sin dalla nefasta ‘scesa in campo’ berlusconiana e quindi fare i moralisti ora, e’ pura ipocrisia.
Italia: svegliati !

Egle

Ma che umiliazioni e umiliazioni! Quante donne vorrebbero essere "umiliate" come Veronica! In ville sontuose, con vestiti e gioielli di lusso e perfino con la libertà di non tenere il ruolo di First Lady.
Ma che taccia la signora! Che la smetta di fare la protagonista quando non ne ha le capacità. Lei non é all'altezza del ruolo e sta danneggiando tutti: marito, figli e il nostro Paese!
Penso a tutte quelle italiane in questi tempi di crisi che hanno problemi a tirare avanti e non possono permettersi nemmeno una separazione.
Nessuno la obbliga a restare, chieda pure il divorzio, ma lasci i panni sporchi nell'armadio che a noi non interessano.
Eppoi, ma che sarà mai un marito a cui piacciono le donne! E meno male che é ancora vitale!

Non mi é piaiuto per niente il suo post, signor Zanata. Lei non ha capito la situazione.
Saluti.

Topolino da Pinerolo

Quelli della famiglia allargata, quelli del matrimonio fra gay, quelli che alle elezioni candididano trans, adesso si scandalizzano per un divorzio? Il gossip è l'unico argomento rimasto alla sinistra? Dal Capitale al settimanale Grand Hotel. Complimenti e cordiali saluti.

domenika

miriam/veronica,tenga duro.Non si lasci impressionare dalle solite sceneggiate e si riprenda la propria libertà.Nessuno lo conosce bene come lei,quindi nessuno(neppure lui,anzi,lui meno di tutti)può pretendere scuse da lei.Se mai, gliene deve tante lui.

domenika

cara egle,si lavano in casa i panni sporchi dei comuni mortali.Lui invece è un "homo publicus",talmente publicus che ogni giorno fa sondaggi sulla sua popolarità,alias per sapere se è gradito a lei, a me,ecc.Allora,tutto quel che fa finisce per interessare tutti, tanto più che,pur comandando già praticamente su tutto,continua a voler più poteri.Questo si paga con l'inderogabile obbligo di fare il bucato al pubblico lavatoio.Perciò.applausi a Veronica,che osa tenergli testa.

SyntheticKing

chi danneggia il paese, dal mio punto di vista, sono gli italiani.

juventini che vogliono moggi "perchè con lui si vinceva";

napoletani che proteggono i camorristi;

"cummenda" milanesi per cui apparire è l'obbligo, e la truffa è il metodo.

e lui, Silvio Berlusconi, è l'incarnazione, la summa filosofica, di questo popolo di cialtroni, che sognano di avere amanti 18enni a 70 anni, che si fanno il lifting, che si appoggiano a tutte le mafie e le massonerie, con un unico scopo:

poter affermare "io sono io, e voi nun siete un cazzo!"

chiedo scusa per i mali termini, lo so, berlusconi è una parola troppo brutale da usare in pubblico.

Passavodiqui

Mi pare un po' ridicolo questo contrapporre Veronica a Berlusconi, come se gli fosse stata venduta in sposa da un padre padrone ed avesse dovuto affrancarsi da lui nell'ostilità della legge e nella disapprovazione dell'ambiente sociale. La verità è che lo ha sposato dopo averci convissuto per dieci anni, e sono almeno 15 anni che il paese pullula di gente che le ripete quanto sarebbe bella e brava e progressista a lasciarlo. La verità è che chi si assomiglia si piglia, e trent'anni insieme dicono qualcosa anche di lei, credo.

pierluigizanata

Ringrazio tutti i commentatori, anche quelli che verranno, perche' i loro giudizi sono o saranno illuminanti (o oscuranti? almeno qualcuno, per me, ma io, come si sa, sono un giornalista fazioso, di sinistra, comunista, ebreo, gay, zingaro, laico, libertario, extracomunitario... anticavaliere, antiVaticano e antileccaculo).
QUESTA E' LA MIA SOLA RISPOSTA AI COMMENTI GIA' PUBBLICATI E AI FUTURI
Vale
...Cosi' e' se mi pare!

Rosy

Ma chi se ne frega del divorzio della sig.ra Lario! Ma deve sempre affidare alla pubblica stampa le sue paturnie? Ma non ne abbiamo a sufficienza del grande fratello in televisione? E con questa storia delle veline pensa di essere dalla parte delle donne? Forse si dimentica da dove arriva la sig.ra Lario? Dai filmetti di terza categoria. Forse che una bella ragazza non può essere intelligente? Può essere solo velina?? Ma avete sentito parlare la Carfagna e Di Pietro? Ma secondo voi, chi è più intelligente? La ragazza bella e pacata o l'omaccione sgrammaticato?? Il fatto di uscire dall'Università magari con un 110 e lode deve essere cancellato da un bel faccino? Ma per favore... sig.ra Lario, stia in una delle belle ville che riuscirà a sfilare al suo ricco consorte, e stia zitta, per favore, che pontificare seduti sui miliardi, son capaci tutti!!

luca

il fatto che il presidente del consiglio "frequenti minorenni" è alquanto inquietante....
Non è possibile far finta di niente e non ci sto a che un individuo così grottesco rappresenti me e il mio paese nel mondo.

Grisostomo

Tutti quelli che "non hanno prezzo", ce l'hanno solo con qualche zero in più .....

onyx70

Beh meglio lo sgrammaticato Di Pietro poliziotto, magistrato e poi politico che la Sig.ra Carfagna elevata a Ministro solo per le sue qualità "orali"...

gian49

Lei, signor Zanata, fa evidentemente parte della categoria degli sciacalli. Mi creda, non e' una bella specie, neppure per uno che si qualifica scome si qualifica lei...

madia

D'accordissimo con gian, egle e rosy. Ma per favore... coraggio di che? L'ex attricetta Lario non poteva divorziare in silenzio? Forse è proprio vero che l'ha fatto con uno scopo questo tam tam sui giornali, altro che non colpo basso della sinistra! Vai dai giornali e urli che tuo marito è un pedofilo? bella figura, complimenti per la classe! Oppure vede troppi film americani la madama. Stai zitta e divorzia così come dici di fare "in silenzio e come persona normale", rosicona!

I commenti per questa nota sono chiusi.

Categorie

maggio 2011

lun mar mer gio ven sab dom
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31